L’abito da sposa in pizzo è sicuramente uno dei più amati sia dalle future spose che dagli stilisti grazie alle sue trame preziose e raffinate. Le lavorazioni possono essere fate a punti radi o a nodi tramite un filo sintetico o naturale. Questa sofisticata lavorazione fa la sua prima comparsa nella seconda metà del ‘500 a Venezia, dove trovò fortuna espandendosi nei secoli successivi in tutta Europa. Napoleone rimase incantato dalla bellezza di questo tessuto a tal punto da renderlo un dettaglio obbligatorio nell’abbigliamento di corte.
La lavorazione del pizzo veniva svolta interamente a mano fino agli inizi del ‘800, quando in Inghilterra John Hethcoat e Leavers inventarono la prima macchina per la lavorazione del pizzo.

Gli abiti da sposa in pizzo sono sicuramente sinonimo di romanticismo ed eleganza. Il pizzo bianco è una stoffa che ha il potere di far sognare e assecondare molteplici look da sposa, valorizzando la femminilità e le forme della futura sposa.

abito da sposa in pizzo

Due abiti da sposa in pizzo della collezione di Rosa Clarà Couture

Non esiste una unica tipologia di pizzo, ma ce ne sono diverse a seconda della lavorazione con cui viene realizzato.

 

ABITO DA SPOSA IN MACRAMÈ

È un pizzo molto particolare composto da un intreccio di nodi che creano particolari fantasie e disegni dando vita ad abiti molto raffinati ed eleganti. Il pizzo macramè tende ad ampliare i volumi, per questo è indicato per le spose con un fisico minuto. Questo pizzo ha origini arabe, ma sono stati gli abili sarti liguri a portarlo alla ribalta e infondergli l’eleganza e classe di qui è tanto famoso ai giorni nostri. Grazie alla sua trama a rete si possono creare differenti lavorazioni sempre personalizzate.

 

ABITO DA SPOSA IN PIZZO CHANTILLY

Amato e adorato sia dagli stilisti che dalle future spose grazie alla sua leggerezza riesce a conferire agli abiti da sposa eleganza e classe. Gli abiti da sposa in pizzo chantilly sono abiti evergreen, sempre attuali ed è una stoffa che si adatta perfettamente su quasi tutti i modelli e stili. Può essere utilizzato su tutto l’abito o solo in piccoli particolari. Grazie alla sua leggerezza si possono realizzare abiti semplici e delicati, o lo si può sfruttare per la creazione di corpetti molto femminili dalla scollatura profonda.

 

ABITO DA SPOSA IN PIZZO REBRODÈ

Il rebrodè è una tipologia di lavorazione che può essere fatta su diverse tipologie di tessuto, come pizzo, tulle e seta. Questa lavorazione, che trova le sue origini in Francia, è famoso per la sua leggerezza ed impalpabilità nonostante i ricami fatti a rilievo. Il pizzo rebrodè è ideale sui corsetti, sui bordi delle gonne o come decorazione floreale sulla coda.

 
Hai sempre desiderato un abito da sposa in pizzo?
Fissa un appuntamento per provare i modelli presenti nel nostro Atelier. Ci trovi a Ponte di Piave, in provincia di Treviso, facilmente dalle province di Venezia, Padova, Pordenone e Belluno.

Atelier Fausto Sari

Comments are closed.